Webinar ICT 2021

  • Home
  • Webinar ICT 2021

SONICWALL - Le sfide legate alla Nuova Normalità – Dall’Office-Centric Workforce al Work From Anyware

Marzo - Aprile

SPID, CIE, CNS, pagoPA, App IO: da adempimento a opportunità. La PA si racconta

Aprile

PRIMO INCONTRO:
mercoledì 31 marzo 2021 – ore 11:00 – 12:00
“L’accesso in single sign-on con autenticazione multifattore ai servizi digitali, il workspace personalizzato e la sicurezza zero-trust”

Abstract:
Obiettivo del webinar è quello di presentare:

  • “perché” e “in che modo” il personale docente, quello amministrativo e gli studenti possono beneficiare di un workspace digitale “personalizzato”, accessibile con un’esperienza d’uso indipendente da ogni luogo fisico, rete o dispositivo in uso;
  • Quali sono le tipologie di servizi, applicazioni e dati utilizzabili in sicurezza in un workspace digitale;
  • Come si integrano i servizi di collaboration;
  • Perché il workspace digitale massimizza la produttività individuale e di team;
  • La flessibilità di un accesso unificato a tutti i servizi digitali, in single sign-on e con autenticazione multifattore;
  • Perché i modelli di sicurezza tradizionali non sono più idonei per una didattica in evoluzione e perché occorra una sicurezza contestualizzata di tipo zero-trust;

Relatori: Daniele Bartolini – Lead Sales Engineer; Aldo Amati – Lead Sales Engineer

SECONDO INCONTRO:
mercoledì 14 Aprile 2021 – ore 11:00 – 12:00
“La gestione delle esercitazioni e delle sessioni di esame: sicurezza e modalità ottimizzate di erogazione”

Abstract:
Obiettivo del webinar è quello di presentare il caso d’uso della gestione sicura delle esercitazioni e delle sessioni di esame:

  • Perché occorre una piattaforma di workspace digitale di facile amministrazione;
  • Come gestisco in modo sicuro le esercitazioni e gli esami;
  • Strumenti di protezione delle sessione esami: Watermarking, blocco strumenti di esportazione dei dati, blocco strumenti keylogger e screen shots;
  • Registrare sessioni esame tramite Session Recording per esami pratici e di laboratorio da remoto;
  • Come assicurare accessi e autenticazioni rigide;
  • Come integrare webcam.

Relatori: Giorgio Loddo – Lead Sales Engineer; Antonio Antelmo – Lead Sales Engineer

TERZO INCONTRO:
mercoledì 28 Aprile – ore 11:00 – 12:00
“I laboratori virtuali: modalità di realizzazione, con gestione sicura e estensione farm e servizi su sistemi cloud”

Abstract:
La sessione vuol presentare il caso d’uso dei laboratori virtuali, attraverso la loro gestione dinamica e centralizzata.

  • Come istanziare laboratori associandovi tutte le risorse computazionali necessarie;
  • Vantaggi nel passaggio da Personal Computer tradizionali a Thin Client
  • Riduzione del costo di esercizio: come la virtualizzazione semplifica le operazioni di deploy di un laboratorio e garantisca la replicabilità dello stesso su più corsi;
  • Come assicurare che le attività del laboratorio avvengano senza alcun impatto di sicurezza verso il sistema informativo dell’ateneo e verso i dispositivi degli utenti;
  • Come far sì che risorse computazionali finite, soddisfino al meglio una concorrenzialità d’accesso più elevata;
  • Estensione capacità su cloud pubblico o privato – con una gestione altrettanto semplice – in caso di eventi straordinari o temporanei (ad esempio per gestire un picco di richieste per numero o stagionalità) garantendo una veloce e dinamica scalabilità.

Relatori: Giorgio Loddo – Lead Sales Engineer; Camillo Bucciarelli – Lead Sales Engineer

QUARTO INCONTRO:
mercoledì 12 Maggio – ore 11:00 – 12:00
“La protezione delle informazioni sensibili e la sicurezza dei servizi esposti e di tutte le tipologie di applicazioni”

Abstract:
Il mondo dell’università e della ricerca è naturale creatore di valore e produttore di informazioni da proteggere in tutti i modi.

  • La sessione affronta la tematica della protezione e della sicurezza delle informazioni e dei servizi applicativi, necessari per soddisfare le esigenze di una didattica connessa e mista, oltrepassando perimetri e modalità di fruizione tradizionale;
  • Come garantire lo scambio sicuro dei dati per abilitare la collaboration bidirezionale docente/studente, con ogni repository cloud (ad es. MS Office 365, GoogleDrive..) e share di rete;
  • Come proteggere le informazioni critiche ( ad es. studi, ricerche, brevetti);
  • Come mettere in piena sicurezza i servizi pubblici esposti su web
  • Come proteggersi da attacchi verso le applicazioni e la flessibilità di una protezione via cloud.

Relatori: Camillo Bucciarelli – Lead Sales Engineer; Daniele Vianini – Lead Sales Engineer Application Delivery & Security

QUINTO INCONTRO:
mercoledì 26 Maggio – ore 11:00 – 12:00
“Gli atenei always-on e la creazione di servizi periferici di utilità pubblica”

Abstract:
Estendendo le capacità di connessione offerte dalla rete Garr e dal Sistema Pubblico di Connettività, oggi le sedi periferiche degli atenei possono trasformarsi in luoghi di creazione e di rilascio di servizi di pubblica utilità, oltre a campus per una didattica collaborativa.

  • Come assicurare costante disponibilità dei servizi digitali, massimizzando la connettività esistente;
  • Come garantire un accesso diretto ottimizzato ai servizi web e cloud dalle sedi remote, senza transitare per il datacenter centrale;
  • Come proteggere nel contempo, la periferia da attacchi e minacce sempre più sofisticate;
  • Quale ruolo hanno le infrastrutture di application delivery e security per una gestione centralizzata di reti complesse.

Relatori: Daniele Vianini – Lead Sales Engineer Application Delivery & Security

Link al form d’iscrizione:
https://bit.ly/3bUrGBr

  • PRIMO INCONTRO:
11 marzo 2021 – dalle ore 11:00 – alle ore 12:00 “L’Analisi delle Componenti Principali  (PCA) con IBM SPSS Statistics Abstract dell’incontro: L’analisi delle componenti principali (PCA) è un metodo che viene ampiamente utilizzato in diversi campi, soprattutto per l’estrazione delle caratteristiche e la riduzione delle dimensioni. È una tecnica che aiuta ad identificare modelli nei dati in base alla correlazione tra funzionalità. Infatti, di solito in uno studio di un set di dati di dimensioni ridotte, ottenuto eseguendo la tecnica delle componenti principali, è più facile individuare tendenze, modelli e valori anomali nei dati. Obiettivo della presentazione, dopo una prima breve panoramica teorica, sarà quella di mostrare l’utilizzo di IBM SPSS Statistics attraverso un esempio pratico, che verterà all’ambito scientifico. Il webinar è rivolto a tutti coloro che hanno a disposizione numerosi dati, il cui tema può spaziare in diversi campi, da quello scientifico a quello psicometrico, ambientale, di marketing, sportivo ecc. Relatore: Mattia Cefis SECONDO INCONTRO: 20 aprile 2021 – dalle ore 11:00 – alle ore 12:00 “I modelli di Regressione lineare con IBM SPSS StatisticsAbstract dell’incontro: La tecnica della Regressione lineare è una delle più utilizzate in quanto è utile per studiare le relazioni che intercorrono tra due o più variabili statistiche. Durante la presentazione mostreremo una panoramica della Regressione lineare, con particolare riferimento agli ingredienti per poterla impostare, alle finalità descrittive e predittive del modello, alla stima della retta di Regressione per arrivare all’interpretazione del modello. Obiettivo della presentazione, dopo una prima breve panoramica teorica, sarà quella di mostrare l’utilizzo di IBM SPSS Statistics attraverso un esempio pratico, che verterà in particolare all’ambito ambientale. Il webinar è rivolto a tutti coloro che hanno necessità di studiare la relazione funzionale tra variabili, il cui tema può spaziare in numerosi campi, da quello scientifico a quello medico, nutrizionale, ambientale, marketing, sportivo ecc. Relatore: Mattia Cefis TERZO INCONTRO: 25 maggio 2021 – dalle ore 11:00 – alle ore 12:00 “I modelli di Regressione logistica con IBM SPSS StatisticsAbstract dell’incontro: La Regressione logistica è un modello di regressione non lineare utilizzato quando la variabile dipendente è di tipo dicotomico e il cui obiettivo è di determinare la probabilità con cui un’osservazione può generare uno o l’altro valore della variabile dipendente. Inizieremo la presentazione con un primo contesto introduttivo, per passare una breve panoramica teorica, che introdurrà l’obiettivo del webinar stesso, ovvero l’utilizzo di IBM SPSS Statistics attraverso un esempio pratico, che verterà in particolare all’ambito sportivo. Il webinar è rivolto a tutti coloro che hanno necessità di studiare la relazione funzionale tra variabili, il cui tema può spaziare in numerosi campi, da quello scientifico a quello medico, nutrizionale, ambientale, marketing, sportivo ecc. Relatore: Mattia Cefis  Link al form d’iscrizione: https://bit.ly/2NIVcSd

Giornata 1 – 09/3/2021 | 14:30-16:30
“Obiettivi accessibilità e dichiarazione accessibilità”

Il webinar intende fornire alle PA le informazioni utili e pratiche per supportare le PA nel compilare la dichiarazione di accessibilità e fornire indicazioni su come definire gli obiettivi di accessibilità. Verranno inoltre indicati i riferimenti normativi e attuativi del modello di dichiarazione di accessibilità per il sito web e applicazione mobile, e i riferimenti normativi relativi all’obbligo annuale per le PA di pubblicare gli obiettivi di accessibilità. Gli obiettivi e le dichiarazioni di accessibilità, oltre a essere richiesti dalla normativa nazionale, forniscono informazioni e statistiche estremamente preziose alle stesse PA, per contribuire a migliorare costantemente l’accessibilità dei servizi digitali nazionali.
AGID infine fornirà ai partecipanti del webinar il quadro programmatico europeo sul tema dell’accessibilità ICT, tema che assumerà sempre più un crescente rilievo nella progettazione europea di servizi cross-border.

Giornata 2 – 16/3/2021 | 11:00-13:00
“Errori più comuni e frequenti nei siti web e formazione documenti accessibili”



Con alcuni semplicissimi accorgimenti tecnici e redazionali i contenuti di un sito possono diventare molto più facilmente accessibili e usabili, a tutto vantaggio non solo del cittadino ma anche dell’amministrazione, che non deve più rispondere, via mail o telefono, a richieste di supporto da parte degli utenti. Negli ultimi anni AGID ha esaminato il livello di accessibilità di oltre un milione di pagine web dei siti della PA. Dal monitoraggio emerge chiaramente che nei siti sono presenti alcuni errori, tanto ricorrenti quanto facilmente evitabili, che si creano sia in fase di sviluppo del sito, sia nella redazione quotidiana dei contenuti. Se si eliminassero almeno i tre errori più comuni, i cittadini beneficerebbero di un netto miglioramento della fruizione dell’80% dei contenuti e dei servizi on line.
In questo webinar AGID fornirà indicazioni pratiche, puntuali e utili per evitare o correggere questi specifici errori. Il webinar avrà uno stampo prettamente divulgativo ed è indirizzato sia agli sviluppatori che ai redattori dei siti web.

Giornata 3 – 23/3/2021 | 11:00-13:00
“Test usabilità e web analytics con roadmap piano triennale”

I test di usabilità sono estremamente utili per migliorare qualsiasi contenuto o servizio che noi pubblichiamo online. Possono essere svolti in ogni fase evolutiva di un contenuto on line:

  • nella progettazione iniziale
  • in ottica di costante miglioramento delle informazioni già pubblicate
  • nella riprogettazione di un sito.

Ma i test, per poter efficacemente intercettare le criticità che riscontrano i cittadini, vanno preparati sulla base dell’effettivo utilizzo del sito. In questo senso viene in aiuto Web Analytics Italia, la piattaforma SAAS open source creata da AGID per le PA che intendono monitorare i siti propri web e mantenere pieno controllo e proprietà dei dati statistici. Solo conoscendo le modalità con cui i cittadini fruiscono dei nostri contenuti, noi possiamo progettare task efficaci nei test di usabilità e avere una ricaduta utile sui nostri contenuti on line.

Giornata 4 (30/3/2021) – 2h (14:30 – 16:30)
Argomento: Accessibilità della didattica

Le modalità di apprendimento sono diverse da studente a studente, da persona a persona. Dare per scontato che la mera esposizione di un contenuto, anche se trasferito con buone tecniche comunicative, sia sufficiente per assicurare l’apprendimento è un concetto superato, che non tiene conto delle esigenze delle persone con DSA e con disabilità sia nelle università che nelle aziende e in particolare nelle PPAA. Anche le modalità di accertamento e valutazione delle conoscenze/competenze acquisite devono tenere conto delle diverse esigenze delle persone con disabilità e con DSA. Questo non significa che si debba necessariamente fare lezioni su misura o esami personalizzati per ogni discente, ma semplicemente che le modalità di insegnamento e di accertamento delle conoscenze siano “accessibili” a tutte le categorie di discenti e non solo a quelli appartenenti ad una ristretta categoria. Potremmo scoprire che, con alcuni accorgimenti, molte persone che frettolosamente avevamo giudicato inadatte, impreparate e svogliate in realtà hanno grandi potenzialità.

In questa giornata verranno quindi esplorati, in un’ottica multidisciplinare, i principali problemi e le possibili soluzioni per rendere più accessibile e quindi più efficace la formazione, sia nelle Università sia nelle Aziende.

LOCANDINA

Link di iscrizione: https://bit.ly/2NxEfu8

Sposta senza problemi i carichi di lavoro basati su VMware dal data center ad Azure e integra l’ambiente VMware con Azure. Continua a gestire gli ambienti esistenti con gli stessi strumenti di VMware che conosci già, modernizzando al tempo stesso le applicazioni con servizi nativi di Azure. La soluzione Azure VMware è un servizio Microsoft, verificato da VMware, che viene eseguito nell’infrastruttura di Azure.  

PRESENTAZIONI:

Secondo appuntamento di accompagnamento alla scadenza del 28 febbraio 2021 dedicato a SPID e CIE nelle Pubbliche amministrazioni.

Ricordiamo infatti che il 28 febbraio 2021, come stabilito dal Decreto Legge “semplificazione e innovazione digitale”, è la data in cui le Pubbliche amministrazioni devono, tra l’altro, integrare nei propri sistemi informativi SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e CIE (Carta d’Identità Elettronica) come unico sistema di identificazione per l’accesso ai servizi digitali.

Il primo incontro tenutosi il 19 febbraio scorso abbiamo dedicato la parte introduttiva all’utilizzo di SPID in questo secondo appuntamento l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato introdurrà ci parlerà del processo di adozione di CIE da parte delle amministrazioni.

Seguiranno le testimonianze di 4 amministrazioni (ACI, Comune di Cervino, Università della Campania e  Provincia di Pisa)  già selezionate da AGID e da CRUI per presentare la loro esperienza.

Per partecipare al webinar sarà necessario compilare il form d’iscrizione.

PRIMO INCONTRO:
Martedì 2 Marzo 2021 – ore 11:00 – 12:30
“Cloud Platform&Data Integration

Le esperienze degli ultimi anni hanno mostrato come le iniziative di innovazione digitale abbiano come contraltare la complessità di passare dalla strategia alla realizzazione.

Dell Technologies ha le competenze e gli strumenti per supportare i propri clienti in questo processo d’innovazione e massimizzarne i benefici.

L’obiettivo di collegare in modo agile e innovativo applicazioni, processi, dati e persone capitalizzando gli investimenti fatti in passato sull’infrastruttura esistente e sfruttando le nuove applicazioni in cloud può essere perseguito con Boomi, una piattaforma moderna di integrazione as a service.

Dell Technologies Cloud Platform consente un approccio innovativo ai workload: è un private cloud acquisibile con la flessibilità di una subscription che unisce i vantaggi di un’infrastruttura on-premises a quelli di un servizio in cloud pubblico. Tale approccio consente di centrare alcuni importanti obiettivi: gestione semplificata, time-to-market ridotto, elevata scalabilità e la flessibilità per gestire qualsiasi workload, compresi HPC, VDI, Modern Applications, database.
Relatori: Nicola Norcia, Ugo Morero

SECONDO INCONTRO:
Martedì 9 Marzo 2021 – ore 11:00 – 12:30
“Unstructured Data&Data Protection”

IDC prevede che la quantità totale dei dati gestiti crescerà fino a 175 zettabyte entro il 2025; di questi dati l’80% è di natura non strutturata. I dati non strutturati hanno un enorme potenziale, che è pienamente valorizzato a seconda di come vengono analizzati, correlati, interpretati e dalla tempestività dell’analisi.

L’archiviazione dei dati non strutturati sta diventando rapidamente lo standard di archiviazione de-facto per le applicazioni cloud-native e per costruire un moderno data lake su cui poggiano piattaforme di analytics, machine learning e deep learning. In questo contesto la protezione dei dati è sempre più importante: gli attacchi ransomware e l’esigenza di agilità nella gestione di ogni tipo di workload sono tra le maggiori sfide da affrontare. Dell Technologies fornisce una risposta completa attraverso la sua soluzione di Software Defined Object Storage and Data Protection.
Relatori: Bruno Tedesco, Benedetta Piacentini

Presentazione delle novità di Microsoft Teams in arrivo.
Relatore: Jie Yuan

Link al webinar:
https://bit.ly/3j7dTe5

Il Corso di svolgerà nel periodo Febbraio – Giugno 2021 ed il Calendario sarà emesso a seguito dell’attivazione del Corso stesso.

Vai alla pagina del Corso

Nel corso della riunione il collega Davide Vaghetti (responsabile del servizio GARR per il supporto della federazione nazionale IDEM e per quella europea eduGAIN) introdurrà brevemente il contenuto del documento del Dipartimento per la Trasformazione Digitale prodotto in risposta alle richieste di chiarimento sottomesse dal Comitato Tecnico Scientifico della Federazione IDEM lo scorso ottobre. Farà anche una sintesi sullo stato di applicazione dei sistemi SPID/CIE negli Atenei e altri soggetti della nostra comunità (Enti di Ricerca, AFAM, ecc. ) così come risulta dal sito dell’AGID. Al termine della breve introduzione sarà lasciato ampio spazio al dibattito.

Il video è disponibile al seguente link: https://bit.ly/2Oc7Lpg

Scarica il Documento di presentazione